Post in evidenza

Robot Apocalypse

Professor Stephen Hawking has pleaded with world leaders to keep technology under control before it destroys humanity.

venerdì 22 febbraio 2008

DARK FLUID

La scoperta della più grande struttura di materia oscura, effettuata da un gruppo di ricerca canadese e francese coordinato dall'Istituto di astrofisica di Parigi, descritta sulla rivista Astronomy and Astrophysics, "è una pietra miliare per l'astronomia", come ha dichiarato entusiasticamente uno degli autori dello studio, Ludovic Van Waerbeke, della British Columbia University, "abbiamo scoperto una rete cosmica di materia oscura che si estende su grandi distanze e che costituisce più dell'80% della massa dell'Universo. Qualcosa di mai visto prima"(Credits: Center for Cosmological Physics/U Chicago).

Grazie alla Megacam digitale da 340-megapixel, la più grande del mondo, di cui è dotato il telescopio Canada-France-Hawaii Telescope (CFHT), posto sul monte Mauna Kea nelle Hawaii, i ricercatori hanno potuto analizzare migliaia di immagini per ricavare gli effetti gravitazionali della materia oscura, che non riflette la luce, sulla materia visibile. La luce che arriva sulla Terra da galassie lontane, mentre viaggia nello spazio, spiegano gli esperti, è deviata dalla materia oscura, che lascia la sua impronta sulla luce delle galassie e si rivela attraverso la sua forza di gravità.

L'elaborazione delle informazioni raccolte ha permesso di ricostruire la distribuzione della materia oscura in una porzione di universo larga 270 milioni di anni luce, ovvero 2.000 volte la Via Lattea, svelando una struttura filamentosa simile a un'immensa ragnatela che conferma la teoria del "cosmic web", secondo cui tutta la materia dell'universo, visibile e oscura, è distribuita in modo da formare un'enorme ragnatela.

I nuovi risultati concordano con le misurazioni della Radiazione Cosmica di Fondo (Microwave Cosmic Background), secondo cui la materia oscura forma esattamente il 25% del contenuto totale dell'Universo (il resto è fatto per il 71% di energia oscura e per il 4% di materia luminosa ordinaria).

Secondo il Dr HongSheng Zhao, un astrofisico della School of Physics and Astronomy alla University of St Andrews, "la materia e l'energia oscura sono due facce della stessa medaglia".

Nel modello del Dr Zhao, la materia e l'energia oscura non sono altro che manifestazioni diverse di un "dark fluid", che, su scala galattica, si comporta come materia, e su scala universale, come energia che guida l'espansione dell'Universo. Il modello è sufficientemente dettagliato da produrre le stesse percentuali di energia e materia oscura stimate dai cosmologi.

Gli esperimenti attualmente in corso al Large Hadron Collider (LHC) del CERN di Ginevra mediante acceleratori di particelle potrebbero, tra le altre cose, rilevare proprio l'esistenza di particelle di materia oscura. Anche se, secondo il Dr Zhao, "la materia oscura potrebbe rivelarsi ad una scala di energia sorprendentemente bassa, troppo bassa per essere sondata dal Large Hadron Collider".

Se il Dr Zhao ha ragione, se la materia oscura è una manifestazione dell'energia oscura, non sarà rivelata da strumenti come il LHC.

Potrebbe anche essere che nell'Universo siano del tutto assenti particelle "oscure". Secondo il modello del Dr Zhao si possono interpretare i componenti "dark" come una modificazione della legge di gravità, piuttosto che come particelle o energia.

"Qualunque cosa siano la materia e l'energia oscura, si tratta di due fenomeni strettamente interdipendenti".

Astronomy & Astrophysics (vol 479, p 9)

Canada France Hawaii Telescope

Richard Ellis, Caltech

Probes of large scale structure

Dr HongSheng Zhao, University of St. Andrews

The dark matter

The dark galaxy

The dark universe

The cosmic web (dark universe II)

The expanding universe

The expanding universe 2

La particella di Dio

La particella di Dio 2

vota su

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Posta un commento
Share/Save/Bookmark
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ratings by outbrain

PostRank