Post in evidenza

Robot Apocalypse

Professor Stephen Hawking has pleaded with world leaders to keep technology under control before it destroys humanity.

domenica 6 settembre 2009

APOCALISSE MAYA 3

Il Quarto Mondo finirà presto ed il Quinto Mondo comincerà. Questo era ovunque risaputo dagli Anziani. I segni si sono manifestati nel periodo di molti anni e pochi devono ancora manifestarsi”.

Secondo l’antico calendario Maya stiamo vivendo negli ultimi tempi di un grande ciclo cosmico conosciuto come il “Lungo Computo”. Tradizionalmente è definito come morte del quarto sole e nascita del quinto.

Secondo i Maya, ciascun ciclo del Lungo Computo corrisponde ad un'era del mondo; il passaggio da un'era all'altra è segnata dunque da un cambiamento positivo preceduto da eventi più o meno significativi. Il ciclo attualmente in corso, che secondo la mitologia Maya è il quarto, è iniziato l’11 agosto 3114 a.C. ed è molto vicino al termine: il nuovo ciclo inizierà il 21 dicembre 2012.

Il Lungo Computo dei calendari mesoamericani è alla base della credenza secondo cui un cataclisma avverrà il giorno 21 dicembre 2012 o in vicinanza ad esso, mentre è una previsione considerata sbagliata dalla corrente principale degli studiosi degli antichi Maya.

La fine di un ciclo del calendario era infatti vista dal popolo Maya semplicemente come occasione di grandi celebrazioni per festeggiare l'ingresso nella nuova era; ogni fine ciclo segnava un periodo di grandi cambiamenti (data la lunghezza plurisecolare di ogni ciclo) a cui sarebbe dovuto corrispondere un periodo di pace e serenità.

Secondo i sostenitori della New Age, il 21 dicembre 2012 si completerà un intero ciclo di precessione degli equinozi e ciò segnerà l'inizio dell’Era dell'Acquario, un periodo di pace globale e profonda evoluzione spirituale.

Mesoamerican Long Count Calendar - Wikipedia

Precessione degli Equinozi - Wikipedia

Age of Aquarius - Wikipedia

Secondo un rapporto finanziato dalla NASA e pubblicato dalla National Academy of Sciences (NAS) americana a gennaio, riportato dal New Scientist, nel 2012, la Terra dovrebbe essere travolta da una tempesta solare senza precedenti, in grado di danneggiare irrimediabilmente ogni sistema elettrico ed elettromagnetico e di riportare così il mondo all’età del Medioevo.

Secondo gli scienziati propugnatori di tale teoria, il 2012 sarebbe un anno di intensa attività del Sole: ciò comporterebbe violente esplosioni della corona solare e la Terra potrebbe essere investita da un’ondata particolarmente violenta di vento solare. Quest’ultimo, a contatto con la magnetosfera terrestre, potrebbe provocare una tempesta geomagnetica tale da far saltare tutte le linee elettriche.

Ne risentirebbero palesemente cellulari e internet, così come la radio, e vi sarebbero problemi di approvvigionamento elettrico e di acqua. In assenza di elettricità non funzionerebbero né le pompe di benzina né le centrali nucleari e a carbone, cosicché l’intero pianeta potrebbe ritrovarsi senza energia. Gli esperti hanno calcolato che per far ripartire il sistema sarebbero necessari almeno una ventina d’anni.

Paul Kintner, fisico della Cornell University di Ithaca (New York), sostiene che una tempesta solare farebbe danni almeno dieci volte superiori ad una tragedia meteorologica come quella dell’uragano Katrina. “Ci stiamo avvicinando sempre più ad un possibile disastro”, dice Daniel Baker, esperto di meteorologia spaziale dell'università del Colorado e presidente della commissione della NAS che ha redatto il rapporto.

Possibile ritorno al Medioevo nel 2012 La Specula 04 maggio 2009

Space storm alert: 90 seconds from catastrophe New Scientist 23 marzo 2009

La scienza conferma la profezia maya Altrogiornale 24 marzo 2009

SCIENZIATI RUSSI DANNO L'ALLARME PERICOLO SULLA TERRA: ALLARME TEMPESTE ELETTRICHE E GEOMAGNETICHE altrogiornale 05 luglio 2009

Dicembre 2012, ecco le minacce che potrebbero spazzar via l'umanità 08 luglio 2009

Avvistato Nibiru dalla sonda SOHO 10 luglio2009

2012. L'Apocalisse, di Whitley Strieber - La profezia dei Maya come non l'avete mai letta booksblog 24 marz0 2009

The Geomagnetic Apocalypse — And How to Stop It Wired 24 Aprile 2009

Teorie apocalittiche sul 21 dicembre 2012 - Wikipedia

Per la prima volta dopo 500 anni, i Maya, lo scorso agosto, hanno fatto sentire la propria voce.

Don Alejandro Cirilo Perez, leader del Consiglio degli Anziani Maya, che rappresenta 440 tribù del Guatemala, ha incaricato Drunvalo Melchizedek – veterano del Vietnam, maestro spirituale, scrittore, editore del sito Spirit of Ma’at, autore di “Il Serpente di Luce Oltre il 2012” - di comunicare al mondo ciò che gli stessi Maya hanno da dire sulle profezie legate al 2012.

Il risultato è un video – “The Maya of Eternal Time” - in cui Drunvalo spiega il vero significato della “fine del tempo” secondo i Maya.

Tra le rivelazioni più eclatanti vi è quella che i Maya confermano che si verificherà una inversione dei poli magnetici terrestri, ma a differenza di quanto dicono gli scienziati, i Maya sostengono che succederà molto presto, anzi, potrebbe accadere da un momento all’altro, non in coincidenza con la fatidica data del 21 dicembre 2012.

Ci tengono a sottolineare che siamo già entrati, per la precisione nel 2007, in una finestra temporale, che arriva fino al 2015, che coincide con la “fine del tempo” secondo la profezia dell’antico calendario Maya. Inoltre: l’inversione magnetica si completerà in sole 20 ore, periodo in cui la Terra si ritroverà senza difese dai raggi cosmici poiché verrà a mancare la magnetosfera (il campo magnetico terrestre prima diminuisce fino a quasi annullarsi poi risale in direzione opposta alla precedente); contemporaneamente all’inversione dei poli magnetici avverrà anche uno spostamento dei poli fisici (geografici), di 16 gradi, quindi muterà tutto l’ambiente; ci saranno 30 ore di completa oscurità tale che non vedremo neanche le stelle in cielo (Drunvalo dice che saremo come ciechi ma non spiega cosa causerà la totale oscurità).

Subito dopo Drunvalo esorta alla calma: occorrerà essere preparati ad affrontare l’evento per evitare di farci prendere dal panico, il pericolo maggiore, ciò che in passato ha provocato la morte di milioni di persone.

North Magnetic Pole Is Shifting Rapidly Toward Russia National Geographic 15 dicembre 2005

Earth's Magnetic Field Begins to Change (Slowly) ScienceDaily 26 settembre 2008

Pole shift hypothesis - Wikipedia

Successivamente, Drunvalo svela le origini dei Maya: erano gli abitanti di Atlantide. Circa 13.000 anni fa, prima dell’inversione dei poli (che presumibilmente ha causato la scomparsa di Atlantide, ndr), gli Atlantidei avrebbero inviato un gruppo di messaggeri che poi sono diventati gli indiani Hopi.

Hopi - Wikipedia

L’evoluzione che seguirà al cambiamento è come la nascita di un bambino, dolorosa e gioiosa allo stesso tempo.

Il segreto per sopravvivere, dice Drunvalo, è imparare a vivere in vibrazione con il cuore della Terra: dobbiamo tutti focalizzare il sacro spazio del nostro cuore e sincronizzarlo con quello della Madre Terra.

Per questo motivo i Maya hanno già cominciato a celebrare delle cerimonie. Il più importante di questi rituali è la cerimonia dei 13 teschi di cristallo che sarà eseguita per la prima volta dopo 13.000 anni, sebbene siano già state eseguite delle singole cerimonie.

Ogni teschio rappresenta un periodo di mille anni nell’intervallo che và dall’ultima inversione di poli alla prossima ed ha proprietà magiche: può infondere la conoscenza del millennio in cui è stato creato. Il primo teschio è stato fatto dagli Atlantidei, gli altri 12 dai Maya. Quando saranno riuniti tutti insieme nella cerimonia finale, presieduta dagli sciamani Maya, fungeranno da ponte tra mondo antico e moderno, illuminando il cammino verso la Nuova Era.

13 crystal Maya skulls will save the world 18 settembre 2006

Crystal skull - Wikipedia

Il lungo ciclo è al termine, tutto comincerà a collassare per cause naturali. Un nuovo ciclo sta per cominciare. Stiamo per entrare nel QUINTO mondo. Tutto raggiungerà un nuovo equilibrio.

La coscienza duale scomparirà insieme all’ego umano. Scopriremo che tutta la vita è collegata da una stessa coscienza. Diventeremo uno con il Creatore…

Viviamo in un sogno. Presto conosceremo la parte di noi stessi che è senza tempo…

Stiamo per rinascere in un nuovo livello di esistenza.

Tutti gli esseri illuminati di ogni tempo e luogo hanno detto che la verità risiede oltre le cose transitorie.

È un cambiamento nella coscienza dell’intera umanità quello che sta per avvenire.

La verità è l’unica cosa che realmente conta.

The Maya Of Eternal Time - Drunvalo Melchizedek 2009 YouTube

2012 According to Today's Maya 16 agosto 2009

In "Il Serpente di Luce Oltre il 2012”, uscito in America nel gennaio del 2008, Drunvalo parla di una serie di eventi cominciati al tempo in cui il Dalai Lama lasciò il Tibet, che si succederanno fino all’evento finale che accade ogni 13.000 anni: il movimento della kundalini terrestre – il Serpente di Luce – che dal nucleo della Terra raggiungerà la superficie terrestre.

Drunvalo racconta anche della sua partecipazione insieme a vari rappresentanti dei popoli indigeni di tutto il mondo alla celebrazione di cerimonie volte a facilitare il successo del movimento del Serpente di Luce verso la sua nuova casa, ovvero nelle Ande del Cile.

Drunvalo parla poi di un cambiamento della coscienza planetaria: chiama ciò che sta per emergere la “Unity Consciousness Grid”, una rete di coscienza unitaria, di connessioni energetiche tra tutti i vai templi e i siti sacri sparsi per il globo, compresi i teschi di cristallo, che supporterà la condivisione della nuova coscienza unitaria.

Drunvalo Melchizedek - Wikipedia

http://www.spiritofmaat.com/

Kundalini - Wikipedia

La transizione verso la nuova era sta cominciando a diventare nota come "Shift of the Ages", un vero e proprio movimento spirituale che unisce i popoli indigeni di tutto il mondo e che intende guidare l’umanità verso il profondo, radicale cambiamento a cui dobbiamo andare incontro.

Proprio a questo scopo, Don Alejandro Cirilo Perez Oxlaj, un alto sacerdote Maya della tribù dei Quiche, conosciuto presso gli indigeni come "Wandering Wolf", ha commissionato per conto del Consiglio degli Anziani Maya del Guatemala un film, intitolato proprio “The Shift of the Ages”, che intende rivelare visioni, concetti, questioni, finora tenute nascoste alle masse, rappresentando il messaggio ufficiale dei Maya sulle profezie riguardanti il 2012 .

The Shift of The Ages

Gli eredi della gloriosa civiltà Maya sono gli Indigeni Maya dell'attuale Guatemala, dello Yucatan e del Chiapas in Messico. Le basi della loro cultura sono sopravvissute. Ma ancora, dopo 400 anni di oppressione, i Maya sono costretti a lottare per i loro diritti, come tutte le popolazioni indigene del mondo. Basti pensare alla rivolta zapatista in Chiapas o alla guerra civile in Guatemala, in cui migliaia di Maya hanno trovato la morte o sono stati imprigionati e torturati. Le condizioni dei Maya del giorno d'oggi sono tutt'altro che romantiche; cionondimeno, tra gli anziani Maya esistono ancora i "custodi del Giorno", che tengono il conto sacro - ciò che rimane del sistema calendrico dei tempi antichi .

Secondo Josè Arguelles, il "computo sacro" , o Tzolkin, è la chiave per comprendere i "Maya galattici”, se non geneticamente almeno in termini di tipo e livello di conoscenze, codificate nell'architettura e nei glifi dell'Età Classica, ancora riconoscibili nei rituali e nell'analisi linguistica dei loro miti e della loro odierna filosofia.

il corso imboccato dalla nostra storia va in direzione di una civiltà completamente tecnologica, basata sullo sfruttamento totale delle risorse naturali della Terra, con il conseguente inquinamento dell'ambiente naturale, noto con il termine scientifico di biosfera. Il motivo per cui la direzione che abbiamo preso è preoccupante è che non sembrano esserci altenative a noi note. La situazione definisce una crisi al tempo stesso morale e biosferica. L'ottimismo tecnologico si rivela miope nel credere che si possa seguire questa direzione indefinitamente.

L'eredità Maya ci offre un'alternativa a questa folle corsa tecnologica verso l'oblio, che ci tiene avvinti in un incantesimo. L'equilibrio della Storia richiede che si consolidi un Nuovo Ordine Mondiale per poter salvare le specie e la biosfera dalla crisi portata dal Vecchio Ordine Mondiale. Laddove il Vecchio Ordine Mondiale Babilonese ha creato l'incubo
tecnologico della civiltà moderna, c'è da aspettarsi che il Nuovo Ordine Mondiale Maya possa creare una via al di là della tecnologia .

[…] Il Fattore Maya veniva pubblicato (negli USA) in coincidenza con il compimento della profezia dei Tredici Cieli e dei Nove Inferni nei giorni 16 e 17 Agosto 1987, un evento cui ho dato il nome di “Convergenza Armonica”. La profezia e l'evento consistono nell'annuncio all'umanità che era alle porte la fine del Grande Ciclo Maya, a meno di 25 anni di distanza. In base a questa profezia, il mondo non finirà se 144.000 esseri umani si riuniranno nei luoghi sacri di tutto il mondo e se gli esseri umani torneranno a vivere secondo i cicli della natura. L'evento è stato osservato in tutto il mondo da un numero di persone superiore a 144.000 , ma per me il vero lavoro era appena iniziato, e consisteva nel trovare il modo per portare l'umanità ad abbandonare la civiltà del materialismo e a tornare a vivere in armonia con la natura […].

[…] Non è possibile avere un nuovo millennio, una new age, se non si entra nel nuovo tempo, e non è possibile avere un nuovo tempo senza lasciare il calendario che abbiamo tenuto nel vecchio tempo . Il vecchio tempo finirà ben prima del 2012 ; quello che ci aspetta fino al 2012 è "rimettere in ordine il giardino", ripristinare la nostra biosfera e cominciare a funzionare telepaticamente . Secondo la profezia, Telektonon, se riusciremo a rimettere a posto il giardino per il solstizio d'Inverno del 2012, nel giorno del Seme Galattico ( 26 Luglio) 2013 esperiremo una "sincronizzazione galattica", il completamento di un ciclo di 26.000 anni e l'inizio di un altro. E saremo operativi nella quarta dimensione . La Terra non è una nave dello spazio, è una Nave del Tempo [...].

Sì, il 2012 potrebbe essere la "fine del tempo", l'inferno in Terra per l'umanità - se non prendiamo coscienza della vera natura del tempo ; oppure, se l'umanità farà la scelta giusta, potrebbe essere l'alba di un autentico Paradiso in Terra”.

Intervista al Prof. José Argüelles

Il fattore Maya 11 maggio 2009

Harmonic Convergence - Wikipedia


LINKS

APOCALISSE MAYA

APOCALISSE MAYA 2

COSMOGENESIS

COSMOGENESIS 2

COSMOGENESIS 3

ULTIMATUM ALLA TERRA

ULTIMATUM ALLA TERRA 2

LHC APOCALYPSE

LHC APOCALYPSE 2

LA NOSTRA ULTIMA ORA

APOCALISSE E NOLONTA’

STORIA DELLA MORTE DI DIO

NATURA Vs. CULTURA

GLI ULTIMI TEMPI

IL REGNO DI SATANA

Posta un commento
Share/Save/Bookmark
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ratings by outbrain

PostRank