Post in evidenza

Robot Apocalypse

Professor Stephen Hawking has pleaded with world leaders to keep technology under control before it destroys humanity.

venerdì 1 giugno 2012

ULTIMO MONDO CANNIBALE 2


A Miami si è verificato uno strano caso di cannibalismo. Un giovane ragazzo di circa 31 anni è stato ripreso da una telecamera di sorveglianza, qualche giorno fa, sabato scorso per la precisione mentre gli viene teso un agguato in seguito al quale gli è stata letteralmente mangiata la faccia. La vittima si chiama Ronald Popo ed è stato improvvisamente attaccato da un cannibale per le strade della città. Il predatore si chiama  Rudy Eugene ed ha 65 anni. il povero malcapitato non è morto ma è stato trovato dalla polizia disteso per strada con l’80 % del volto divorato.
Le sue condizioni di vita sono ancora critiche e i medici stanno facendo di tutto per salvargli la vita e ricostruirgli, almeno in parte il volto. Il cannibale era stato sposato ed ha subito un divorzio nel 2007 probabilmente perché la moglie non ha più sopportato le sue violenze. Non viene descritto dai conoscenti come un malato di mente ma come un uomo senza dubbio violento. Dall’età di 16 anni è stato arrestato circa otto volte.

Un cannibale mangia la faccia della sua vittima 31 / Mag / 2012

Tre cannibali, membri di una setta, sono stati arrestati con l’accusa di cannibalismo per aver sequestrato e poi mangiato due ragazze scomparse, i cui resti sono stati ritrovati nel loro giardino


Il cannibalismo è una pratica molto diffusa e spesso sui giornali e in tv sia riportano notizie di cannibali sorpresi a mangiare le proprie vittime umane, magari scomparse da tempo e ritrovate poi, purtroppo, fatti a pezzettini presso qualche insospettabile mangiatore di uomini. Una storia simile viene dal Brasile, per la precisione Guaranhuns. Qui sono stati trovati ed arrestati tre cannibali: Jorge e Elizabeth Pires da Silveira, di 51 anni e Bruna da Silva di 25 anni.  in seguito ad alcune segnalazione i tre individui sono stati rintracciati e presi in custodia dalla polizia di Democrito Honorato con l’accusa,appunto, di cannibalismo. Uno degli arrestati, Jorge ha anche scritto un libro dal titolo “Le relazioni di uno schizofrenico” in cui racconta che il loro mangiare carne umana faceva parte di un rito molto diffuso tra la setta dei “Cartel”.
Nel libro vengono descritte le modalità del rito nei minimi particolari dall’individuazione della vittima fino al cannibalismo vero e proprio. Questo tipo di rito, secondo Jorge, dovrebbe essere ripetuto 3 volte l’anno e ha lo scopo di purificare l’anima. I resti di due “prede” sono stati ritrovati nel giardino dei 3 cannibali. Si trattava di due donne scomparse e ricercate: Alexandra Falcao di  20 anni e Gisele da Silva di 30.


L'assassino Alexander Kinyua (a sinistra) e la vittima Kujoe Bonsafo Agyei-Kodie (a destra)


Arriva dal Maryland una storia atroce. Uno studente cannibale ha confessato di aver ucciso un suo coinquilino e di averne mangiato il cuore e il cervello. Ora il 21enne Alexander Kinyua si trova ora agli arresti. La vittima, Kujoe Bonsafo Agyei-Kodie, aveva 37 anni, era di origine ghanese e viveva da mesi in casa dell'assassino e della sua famiglia. Il suo corpo è stato fatto a pezzi: mani e testa sono stati trovati nella casa del killer, mentre altri resti sono stati abbandonati in un bidone della spazzatura vicino a una chiesa.

La famiglia della vittima ne aveva denunciato la scomparsa venerdì scorso e il feroce cannibale aveva detto che non era rientrato a casa dopo essere uscito a fare jogging. La polizia indaga sulle cause del crimine e un nucleo dell'Fbi sta cercando di capire quale fosse il suo stato psicologico e se fosse sotto l'effetto di droghe. Sulla pagina Facebook dell'uomo sono stati trovati commenti sulla "distruzione della famiglia nera", pur essendo lui stesso di colore, e su "sacrifici umani di massa".

Usa, cannibale uccide coinquilino e ne mangia cuore e cervello 1 giugno 2012


E' accusato di avere ucciso e mangiato le carni di almeno una dozzina di adolescenti, dopo averli brutalmente tagliuzzati a pezzi. Zhang Yongming, 56 anni, e' stato arrestato dalla polizia cinese due settimane fa, nel villaggio Nanmen, in provincia dello Yunnan, dopo essere stato indagato per l'omicidio di un 19enne commesso a fine aprile.



Secondo il sito Guangxi News l'uomo e' un pregiudicato ed e' anche accusato di aver venduto al mercato locale la carne umana spacciandola per struzzo. Inoltre, e' noto alle forze dell'ordine per aver gia' passato 18 anni in prigione dopo essere stato condannato per omicidio in un caso nel quale il corpo della vittima era stato smembrato.

Il quotidiano The Standard, di Hong Kong, riferisce che nella sua abitazione la polizia ha trovato dei bulbi di occhi umani conservati sotto alcool e pezzi di carne umana appesi ad asciugare.

Cina: orrore nello Yunnan, cannibale fa a pezzi e mangia adolescenti 25 Maggio 2012

Posta un commento
Share/Save/Bookmark
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ratings by outbrain

PostRank