Post in evidenza

Warfare Revolution

Some of the world’s leading robotics and artificial intelligence pioneers are calling on the United Nations to ban the development and us...

giovedì 19 febbraio 2015

Archiviazione Sintetica

I ricercatori dell'Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo (ETHZ) hanno annunciato passi avanti nella tecnologia di archiviazione dati tramite il DNA sintetico. 


Al contrario dei supporti di archiviazione standard il DNA ha la peculiarità di durare nel tempo e conservarsi per moltissimi anni. Non solo: il DNA non richiede energia elettrica per conservare i dati, e una volta "memorizzati" leggerli non è complicato.

Il problema è scriverli, perché la degradazione chimica e gli errori nel sequenziamento del DNA possono generare lacune e false informazioni nei dati codificati.  Nel corso del tempo ci sono stati molteplici tentativi, che però non hanno sortito gli effetti sperati. La svolta sembra essere una ricerca pubblicata sulla rivista Angewandte Chemie, in cui il gruppo di ricerca svizzero spiega di essere stato in grado di superare il problema della degradazione chimica incapsulando il materiale genetico in sfere di silice con diametro di circa 150 nanometri.
Per verificare la qualità del loro esperimento i ricercatori hanno simulato la conservazione dei dati per un lungo periodo di tempo memorizzando le informazioni a temperature comprese tra 60 e 70 gradi Celsius per un mese. La temperatura in sostanza ricrea nell'arco di poche settimane la situazione di degradazione chimica che si sviluppa nel corso di centinaia di anni in condizioni normali.
Quando si vogliono estrarre i dati basta "liberare" il DNA incapsulato nel silice mediante soluzioni di fluoruro. L'esperimento è andato bene e i ricercatori sono riusciti a riavere i dati senza errori. Stando alle prove dovrebbe essere possibile con questo metodo conservare dati senza errori per oltre un milione di anni. Cosa vorreste conservare per così tanto tempo?
Posta un commento
Share/Save/Bookmark
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ratings by outbrain

PostRank